Traduzione e scrittura sono discipline da sempre affini, anime gemelle, ed oggi, grazie ad internet, ai siti web, agli smartphone e alla velocità del comunicare, le parole sembrano aver acquisito importanza ancora maggiore. Provate a pensare alla grafica di una pagina web, ai contenuti,  alle funzioni di un APP per il vostro telefonino … parole alla base di codici di programmazione che si trasformano in esperienze vere e proprie.

A questa moltitudine di informazioni va aggiunta la grande rivoluzione della rete: l’abbattimento delle barriere geografiche. I browser ci permettono di raggiungere contenuti provenienti da ogni parte del mondo, stando comodamente seduti alla propria scrivania.
A ben guardare, però, esiste ancora una barriera che ci separa da questa moltitudine infinita di informazioni e questa barriera si chiama “lingua”.
Internet ha avvicinato le nostre abitudini, ne ha create di nuove e rese obsolete delle altre, ha anche reso più simile il nostro modo di esprimerci, ma, fortunatamente, non ha colpito le differenti tradizioni linguistiche. Ecco perchè, mai come oggi, la traduzione si trova dinanzi ad una sfida e, allo stesso tempo, ad un terreno estremamente fertile.

Questo Blog vuole scrivere di traduzione, con un occhio di riguardo nei confronti di queste nuove dimensioni della parola, ad internet, ai Social Network, alle imprese e all’internazionalizzazione.
E poi, ovviamente, vuole scrivere non dimenticandosi mai di questo adagio:

Una cosa ben detta conserva il suo sapore in tutte le lingue
John Dryden, Saggio sulla poesia drammatica

A presto 😉