Il mondo delle traduzioni legali è articolato e complesso poiché non comprende semplicemente la traduzione giurata in senso stretto ma tutta una serie di fattori legati alla terminologia specifica, alle fonti, ai codici e alla contingenza geografica.
La traduzione legale non si limita infatti all’ambito della legge e delle norme ma può riguardare tanto la descrizione di un prodotto chimico quanto la vendita di utensili o macchinari per l’industria (per citare due semplici esempi) e, più in generale, può abbracciare settori distanti tra loro.

I requisiti di un traduttore giurato e legale non si limitano dunque alla semplice conoscenza della lingua ma non possono prescindere da un background di nozioni approfondite ed esaustive inerenti ad articoli e comma propri dei paesi chiamati in “causa”.

In sintesi possiamo indicare i 3 step fondamentali per una traduzione giurata professionale:

 

  • Il processo del tradurre, complesso già di per sé, che comprende tutte le nozioni linguistiche che stanno alla base di una buona traduzione
  • Il gergo tecnico legato alla Giurisprudenza
  • La conoscenza delle norme e leggi del paese d’origine e di destinazione del testo da tradurre

 

TRADUZIONE GIURATA